Centro estivo per bambini e adolescenti dai 3 ai 17 anni

Di cosa si tratta?

Quest'anno il Comune di Parma, coerentemente al Protocollo Regionale per attività ludico-ricreative-centri estivi -per i bambini e gli adolescenti dai 3 ai 17 anni approvato ai sensi dell'art.1 lettera c) decreto del Presidente della Regione Emilia Romagna n.82 del 17/05/2020  che fornisce indicazioni operative omogenee sul territorio regionale, vuole offrire alle famiglie una pluralità di offerte per garantire che nessun bambino o adolescente sia escluso dalla possibilità di vivere esperienze sicure al di fuori del contesto domestico, incrementando l'efficacia delle misure precauzionali di contenimento da adottare per contenere l'epidemia di Covid 19.

I centri estivi possono essere organizzati da Enti, Associazioni, Fondazioni, Società sportive, Cooperative, ecc. soggetti pubblici e privati in sede propria o in uso .

Tutti i soggetti gestori di servizi estivi contestualmente all'apertura del servizio,     devono inoltrare -Dichiarazione su possesso requisiti e progetto organizzativo- allegato 2 al protocollo regionale,  al  Comune di Parma (ai sensi del Art.47 del DPR 28/12/2000,n.445).

Tale dichiarazione deve essere firmata dal soggetto gestore o dal legale rappresentante, che attesta il possesso dei requisiti previsti dal presente Protocollo e l'impegno a provvedere alla copertura assicurativa di tutto il personale coinvolto compresi i volontari, e dei frequentanti il campo estivo.

I soggetti gestori possono avviare attività ludico-creativa o centri estivi per bambini e adolescenti dai 3 ai 17 anni, a partire dall'8 di giugno, seguendo la procedura.

Nel caso in cui venisse attivato un centro estivo  senza la presentazione da parte del soggetto gestore  della dichiarazione, il Comune competente può ordinare la sospensione delle attività fino all'effettuazione dei necessari controlli e procedere con sanzione amministrativa.

La Dichiarazione su possesso requisiti e progetto organizzativa deve essere presentata prima dell'inizio dell'attività; l’avvenuta presentazione sarà trasmessa al Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL di Parma per consentire lo svolgimento delle attività di vigilanza di competenza.

La Dichiarazione su possesso requisiti e progetto organizzativa è compilata in regime di autocertificazione. Le dichiarazioni false, la falsità negli atti e l’uso di atti falsi comportano l’applicazione delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 e dall'art. 19, comma 6, della L. 241/90, come sostituito dall'art. 49, comma 4-bis, della Legge n. 122/2010.

Responsabile del procedimento

Referente: AZZALI ERIKA

Data inizio validità : 03/06/2020
Ultimo aggiornamento : 03/06/2020
Riferimenti normativi
  1. Ordinanza Regione Emilia Romagna n.82 del 17/05/2020

    Protocollo Regionale per attività ludico-ricreative -centri estivi -per i bambini e gli adolescenti dai 3 ai17 anni

Numero Unico 0521 40521
Logoonline
Box BANNER-Coronavirus LATO-300x200.jpg
Box banner rinnovo carta-didentita`-digitale.jpg
ci (ri)troviamo domani.jpg
Box Banner lotta zanzara.jpg
BOX BANNER giardino di casa 2.jpg
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014