Libretto di pensione

Di cosa si tratta?

L'Ufficio Pensioni Comunale consegna decreti e libretti di pensione di provenienza Ministeriale - Ministero del Tesoro e INPDAP - a tutti i pensionati esclusi quelli dell'I.N.P.S..
Il pensionato, non appena l'Ufficio Pensioni riceve dal Ministero il suo decreto o libretto di pensione, viene invitato, con un avviso scritto recapitato per posta, a ritirarlo all'Ufficio Pensioni.
Nel caso si tratti di un libretto di pensione deve portare con sè anche una fotografia formato tessera che viene autenticata, assieme alla firma, dal funzionario comunale incaricato della consegna. Al Servizio compete la procedura finale diretta a rendere ufficiale, a tutti gli effetti, i libretti di pensione necessari all'utente per la riscossione della stessa presso l'Ufficio postale. Il Servizio provvede, inoltre, alla registrazione sulle schede anagrafiche individuali classificando l'utente pensionato e specificando l'ente erogatore.
Il Servizio ha l'obbligo ai sensi dell'art. 11 del Regolamento Anagrafico di comunicare agli enti erogatori le variazioni anagrafiche dei pensionati in seguito a mutamenti dovuti a cause naturali (morte) e civili (matrimoni dei/delle vedove/i assegnatari di pensioni di reversibilità ).
Ci si rivolge al Servizio per l'autentica della foto e della firma sul libretto di pensione se la riscossione viene effettuata alla posta, per il ritiro dei decreti di pensione per la liquidazione definitiva.

Modalità di erogazione del sevizio:

L'ufficio dopo aver ricevuto il libretto o il decreto di pensione, unitamente a lettera accompagnatoria provvede:
- a registrare sulle schede anagrafiche individuali inserendole nell'apposito schedario riservato ai titolari di pensione;
- ad invitare l'utente, a mezzo cartolina sulla quale vengono specificati i documenti da produrre, a presentarsi allo sportello per la compilazione di un questionario che successivamente viene restituito al Ministero del Tesoro - Direzione provinciale;
- alla consegna del libretto di pensione o del decreto di liquidazione: l'utente si presenta allo sportello del Servizio anagrafe con i documenti. Nel caso di libretto di pensione l'addetto allo sportello, verificata l'identità della persona, appone la fotografia sul libretto di pensione ed invita l'utente a sottoscriverlo in sua presenza.

INPDAP: l'Inpdap comunica i nominativi e i dati dei nuovi pensionati richiedendo la certificazione relativa al fatto che non abbiano perduto la cittadinanza italiana.

All'ufficio compete:
- il registro della certificazione;
- la registrazione sulle schede anagrafiche individuali inserendole nell'apposito schedario riservato ai titolari di pensione.
- comunicare mensilmente agli enti erogatori il decesso a mezzo risultanze anagrafiche di morte e le modifiche interessanti lo stato civile (da vedovo a congiunto)

Struttura responsabile

Struttura: Settore Servizi al Cittadino
Referente: SIGNIFREDI DONATELLA

Responsabile del procedimento

Referente: TURCI ELENA

Data inizio validità : 28/02/2020
Ultimo aggiornamento : 29/02/2020
Riferimenti normativi
  1. Decreto del Presidente della Repubblica del 28 dicembre 2000, n. 445 Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa
  2. Regio Decreto del 24 aprile 1927 n. 677
  3. Legge 5 maggio 1952 n. 521
Numero Unico 0521 40521
Box BANNER-Coronavirus LATO-300x200.jpg
Logoonline
Box Banner lotta zanzara.jpg
ci (ri)troviamo domani.jpg
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
banner generi alimentari 3 sito.png
box-ecoconsigli
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014