Separazione e divorzio

Accordi dinanzi l’Ufficiale dello Stato Civile

Di cosa si tratta?

I coniugi possono richiedere la separazione o il divorzio presso il Comune di residenza di uno dei due coniugi, di celebrazione del matrimonio o di trascizione del matrimonio celebrato con rito religioso o celebrato all’estero, esclusivamente nei seguenti casi:

• l’accordo deve essere consensuale e necessariamente concluso alla presenza di entrambi i coniugi. I coniugi devono avere trovato un accordo su tutti gli aspetti economici e personali

• in caso di divorzio devono essere trascorsi i seguenti periodi di tempo dalla separazione :

         - separazione giudiziale: almeno un anno dalla data di comparizione in Tribunale
         - separazione consensuale: almeno 6 mesi dalla data di comparizione in Tribunale, davanti l’Ufficiale dello Stato Civile, dalla data di accordo a seguito di negoziaizione assistita

• non devono esserci figli minori, maggiorenni incapaci o portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti. La circolare 6/2015 ha chiarito che per figli si intendono i soli figli comuni della coppia e non avuti da altre relazioni

• l’accordo non deve contenere alcun patto di trasferimento patrimoniale nel senso specificato dalla Circolare 6/2015

 

CIRCOLARE 6/2015 – TRASFERIMENTI PATRIMONIALI :

In base a quanto specificato nella circolare n. 6/2015 l’accordo concluso innanzi all’Ufficiale dello stato civile può contenere la previsione di un obbligo di pagamento di una somma di denaro a titolo di assegno periodico.

Resta esclusa la previsione della corresponsione dell’assegno periodico in un'unica soluzione.

Anche in caso di modifica delle precedenti condizioni di separazione o divorzio è possibile chiedere l’attribuzione di un assegno periodico, oppure la sua revoca o revisione.

L’Ufficiale dello Stato Civile, in tutti i casi, recepirà quanto concordato senza entrare nel merito della somma pattuita o della congruità della stessa.

Nel caso di trasferimenti patrimoniali diversi, i coniugi  dovranno provvedere ad accordarsi, con un’autonoma scrittura privata tra questi, firmata in separata sede oppure ricorrendo alla negoziazione assistita dagli avvocati.

Modalità di presentazione

La separazione o divorzio presso l’Ufficio di Stato Civile prevede la sottoscrizione di due atti in due momenti diversi.  Saranno quindi necessari due appuntamenti ai quali entrambi i coniugi dovranno essere presenti. Non è prevista la possibilità di delegare o farsi rappresentare tramite procura. L’assistenza dell’avvocato è facoltativa.


1 ) REDAZIONE DELL’ACCORDO

Entrambi i coniugi devono presentarsi insieme per rendere le dichiarazioni prescritte e per sottoscrivere il conseguente accordo. Durante questo primo appuntamento, verrà fissata la data della conferma dello stesso, non prima che siano trascorsi 30 giorni.

La data della conferma inserita nell’atto di accordo non può essere modificata.

L'Ufficiale di Stato Civile provvederà d'ufficio all'acquisizione dei documenti utili al procedimento.


2 ) CONFERMA DELL’ACCORDO

I coniugi devono sottoscrivere un’ulteriore dichiarazione che confermi la validità dell’accordo.
La data di decorrenza della separazione o divorzio sarà quella  della sottoscrizione dell’accordo durante il primo appuntamento.

Nel caso in cui entrambi i coniugi o uno di essi non sia presente nella data fissata per la conferma, l’Ufficiale dello Stato Civile redige un atto di non comparizione e il primo accordo non avrà alcun valore. Sarà necessario ripetere eventualmente tutta la procedura.

 

E’ possibile prenotare l’appuntamento per la separazione o divorzio attraverso:

-  Contact Center del Comune di Parma tel. 052140521

- Portale del Comune di Parma - Servizio Prenotazione Appuntamenti Servizi di Sportello https://agenda.comune.parma.it/Servizi/Offerta scegliendo la voce " Separazione" o “ Divorzio “

Per maggiori informazioni, rivolgersi all’Ufficio di Stato Civile inoltrando una mail a statocivile@comune.parma.it

Quali oneri e costi bisogna sostenere?

La procedura per separazione, divorzio o modifica delle condizioni è soggetta al pagamento di un diritto fisso stabilito in euro 16,00 ( non si tratta di una marca da bollo ) che deve essere corrisposto prima della redazione dell'accordo e consegnato all’Ufficiale dello Stato Civile il giorno dell’appuntamento.

Il pagamento dovrà essere effettuato tramite il sistema pagoPA, la piattaforma che permette di effettuare pagamenti verso la Pubblica Amministrazione sul portale del Comune di Parma https://pagopa.comune.parma.it/ accedendo alla sezione PAGAMENTO SPONTANEO, SERVIZI DEMOGRAFICI, SEPARAZIONE E DIVORZIO

Data inizio validità : 13/09/2021
Ultimo aggiornamento : 14/09/2021
Numero Unico 0521 40521
Logoonline
Box BANNER-Coronavirus LATO-300x200.jpg
amministrazione-trasparente.jpg
Se vai in bici.png
SUPER_BONUS_110_logo_rosso_914x619.jpg
Esenzione ticket - Welfare 460x295.jpg
BANNER_ALERT-SYSTEM
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014