• Servizio
  • Stampa
  • Servizi OnLine Servizi OnLine Attivi

Scarichi di acque reflue

Autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali assimilabili alle domestiche in pubblica fognatura

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

Al fine del corretto rilascio dell'autorizzazione allo scarico è necessario essere a conoscenza delle seguenti notizie:
- Titolare dello scarico, ovvero colui che è responsabile dello stesso (abitante dell'immobile, titolare e/o legale rappresentante della ditta)
- Ubicazione dello scarico (deve essere ben chiaro da dove originano le acque reflue e dove recapitano)
- Tipologia dello scarico in termini quali/quantitativi (il titolare deve dichiarare, ai fini della classificazione dello scarico, cosa recapita e quanto recapita nello scarico

Modulistica

  • Modulo di domanda. (74 KiB)
    La domanda deve essere presentata in quattro copie utilizzando l'apposito modulo

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 1 ) Copia fotostatica del documento di identità

    da presentare qualora il modello non sia firmato digitalmente


  • 2 ) Copia del permesso di soggiorno o carta di soggiorno
    da presentare in caso di cittadino extracomunitario

  • 1 ) Planimetria, timbrata e firmata da tecnico iscritto all'albo, indicante diametri e pendenze delle tubazioni, l'esatta ubicazione del punto di scarico e del punto di impatto con la pubblica fognatura, l'ubicazione del sifone firenze ed apparecchiatura antirigurgito e del pozzetto di ispezione/campionamento, la rete fognaria delle acque bianche e nere e di lavorazione, l'ubicazione di eventuali sistemi depurativi adottati
    da presentare in quattro copie

  • 2 ) Relazione tecnica dell'attività svolta
    da presentare in quattro copie

  • 3 ) Analisi delle acque di scarico
    solo nel caso in cui l'attività sia già esistente - da presentare in quattro copie

  • 4 ) Marca da bollo di Euro 16,00
    se non inclusa all'interno di una pratica edilizia per la quale sia già dovuta la marca da bollo

  • 6 ) Quietanza di versamento diritti di segreteria

     


  • 7 ) Estratto di Strumento urbanistico con individuata l'area di intervento
    da presentare in n.4 copie

Modalità di presentazione

La domanda, può essere presentata tramite Piattaforma Digitale Regionale Accesso Unitario accedendo al sito http://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/SUAP-Telematico.aspx



Qual è la tempistica del procedimento?

Il Comune provvede entro novanta giorni dalla ricezione della domanda completa, al rilascio dell'eventuale autorizzazione.

Quali oneri e costi bisogna sostenere?

Per la domanda :
- Marca da bollo di Euro 16,00 se non inclusa all'interno di una pratica edilizia per la quale sia già dovuta la marca da bollo;
- Quietanza di versamento dei diritti di segreteria:

 Tariffe in vigore dal 01/01/2020

€ 90,00 se presentata tramite piattaforma (ONLINE),

Per il ritiro dell'autorizzazione :
- Marca da bollo di Euro 16,00

Modalità di pagamento:

su conto corrente POSTALE (IBAN:  IT58 N 07601 12700  001041902626) intestato a COMUNE DI PARMA.

Nella causale di pagamento devono essere indicati:

o   Tipologia di pratica correlata al versamento

o   Intestatario della pratica

o   Codice identificativo dell’entrata: DSED



La copia dell'atto rilasciato dovrà essere sottoscritta e datata dal ricevente.

Data inizio validità : 14/02/2020
Ultimo aggiornamento : 14/02/2020
Numero Unico 0521 40521
Box BANNER-Coronavirus LATO-300x200.jpg
Box Banner lotta zanzara.jpg
Logoonline
banner generi alimentari 3 sito.png
ci (ri)troviamo domani.jpg
box-ecoconsigli
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014