Scarichi di acque reflue

Autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali in pubblica fognatura

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

Al fine del corretto rilascio dell'autorizzazione allo scarico è necessario essere a conoscenza delle seguenti notizie:
- Titolare dello scarico, ovvero colui che è responsabile dello stesso (abitante dell'immobile, titolare e/o legale rappresentante della ditta)
- Ubicazione dello scarico (deve essere ben chiaro da dove originano le acque reflue e dove recapitano)
- Tipologia dello scarico in termini quali/quantitativi (il titolare deve dichiarare, ai fini della classificazione dello scarico, cosa recapita e quanto recapita nello scarico

Modulistica

  • Modulo di domanda (72 KiB)
    La domanda deve essere presentata in quattro copie utilizzando l'apposito modulo

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 1 ) Copia fotostatica del documento di identità

    da presentare qualora il modello non sia firmato digitalmente


  • 2 ) Copia del permesso di soggiorno o carta di soggiorno
    da presentare in caso di cittadino extracomunitario

  • 1 ) Planimetria, timbrata e firmata da tecnico iscritto all'albo, indicante diametri e pendenze delle tubazioni, l'esatta ubicazione del punto di scarico e del punto di impatto con la pubblica fognatura, l'ubicazione del sifone firenze ed apparecchiatura antirigurgito e del pozzetto di ispezione/campionamento, la rete fognaria delle acque bianche e nere e di lavorazione, l'ubicazione di eventuali sistemi depurativi adottati
    da presentare in quattro copie

  • 2 ) Scheda tecnica del sistema di depurazione e dell'impianto eventualmente adottati
    da presentare in quattro copie

  • 3 ) Relazione tecnica dell'attività svolta
    da presentare in quattro copie

  • 4 ) Analisi delle acque di scarico
    solo nel caso in cui l'attività sia già esistente - da presentare in quattro copie

  • 7 ) Estratto di Strumento urbanistico con individuata l'area di intervento
    da presentare in quattro copie

  • 7 ) Marca da bollo di Euro 16,00

    se non inclusa all'interno di una pratica edilizia per la quale sia già dovuta la marca da bollo


  • 8 ) Quietanza di versamento diritti di segreteria

     


Modalità di presentazione

La domanda, può essere presentata tramite Piattaforma Digitale Regionale Accesso Unitario accedendo al sito http://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/SUAP-Telematico.aspx



Qual è la tempistica del procedimento?

Il Comune provvede entro novanta giorni, dalla ricezione della domanda completa, al rilascio dell'eventuale autorizzazione.

Quali oneri e costi bisogna sostenere?

Per la domanda :
- Marca da bollo di Euro 16,00 se richiesta non inclusa all'interno di una pratica edilizia per la quale sia già dovuta la marca da bollo;
- Quietanza di versamento dei diritti di segreteria:

Tariffe in vigore dal 01/01/2020:

€90,00 se presentata tramite piattaforma (ONLINE),

Per il ritiro dell'autorizzazione :
- Marca da bollo di Euro 16,00

Modalità di pagamento:

 Per il pagamento dei diritti di segreteria  collegarsi al sito https://pagopa.comune.parma.it e generare l’avviso di pagamento PagoPA corrispondente alla  pratica da presentare o pagare direttamente online.



La copia dell'atto rilasciato dovrà essere sottoscritta e datata dal ricevente.

Data inizio validità : 12/02/2021
Ultimo aggiornamento : 12/02/2021
Numero Unico 0521 40521
Logoonline
Box BANNER-Coronavirus LATO-300x200.jpg
amministrazione-trasparente.jpg
Se vai in bici.png
SUPER_BONUS_110_logo_rosso_914x619.jpg
sant-ilario2021.png
BANNER_ALERT-SYSTEM
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014