Salta al contenuto

Contenuto

Si è svolta questa mattina alla presenza di Caterina Bonetti, assessora al Sistema bibliotecario del Comune di Parma, la presentazione della donazione da parte di Valerio Cervetti alla Biblioteca Civica di nove buste di preziosi documenti che raccontano lo sviluppo delle Biblioteche e degli Archivi Storici del Comune di Parma. Al momento era presente anche Michele Corsello, responsabile della Struttura Operativa Sistema Bibliotecario del Comune di Parma.

“Questa donazione - ha dichiarato l’assessora Bonetti - arricchisce di un importante tassello il patrimonio di memoria storica delle nostre biblioteche. Fra le linee di indirizzo che ci siamo dati, come Amministrazione, su questo settore, il recupero, la conservazione e valorizzazione della nostra storia locale sono sicuramente centrali. Questo momento si inserisce quindi perfettamente in un percorso di insieme volto a valorizzare pienamente il portato delle biblioteche come luoghi fra passato, presente e futuro, capaci di costruire comunità”.

Questo “archivio di memorie” nasce dalle ricerche sviluppate da Valerio Cervetti per il volume “Monumenti di Democrazia. Il racconto delle Biblioteche”, pubblicato nel 2015 nella collana “Pensare la città – Esperienze di democrazia partecipata”, diretta da Alessandro Bosi. In quell’occasione l’autore ha riorganizzato testimonianze, documenti e memorie sedimentate spesso in modo spontaneo che certificavano oltre trent’anni di attività lavorativa e di ricerca delle Biblioteche e degli Archivi Storici del Comune di Parma. In questo modo si è costituito un vero e proprio “archivio di memorie”, raccolto in un fondo documentale donato e depositato alla Biblioteca Civica Colombi Guidotti.

La donazione di Valerio Cervetti nasce dalla convinzione che mettere a disposizione questa documentazione rappresenti un importante momento di riflessione sulla cultura del nostro territorio. Il patrimonio documentale di questo archivio è, infatti, particolarmente ricco e consente di ripercorrere, a partire dagli anni Settanta, lo sviluppo e il consolidamento delle Biblioteche e degli Archivi Storici del Comune di Parma, in relazione alle altre Istituzioni del territorio locali e regionali. Sono raccolti materiali sulla letteratura professionale e sulle esperienze di biblioteche estere, frutto di progetti europei a cui partecipavano le Biblioteche del nostro Comune. Sono testimoniati i percorsi di sviluppo dei sistemi bibliotecari: il viaggio negli Stati Uniti e in Canada del 1986, quando la Regione Emilia-Romagna impostò il lavoro sui sistemi di automazione delle biblioteche, e l’esperienza all’Istituto Beni Culturali della Regione.

L’archivio raccoglie anche testimonianze del lavoro più legato alla storia locale, come la ricerca sulla storia economica e sociale del parmense per il convegno dedicato ad Anna Maria Adorni, il lavoro per la mostra “Nel segno di Garibaldi” e gli studi legati a importanti personaggi come Giuseppe Micheli, Cornelio Guerci, Agostino Berenini.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Gestione della comunicazione istituzionale; piano di comunicazione; conferenze stampa, comunicati e note stampa; gestione di campagne di comunicazione esterna; gestione della sezione “novità” del portale istituzionale e canali social dell’Ente.

Strada della Repubblica, 1

43121 Parma

Ultimo aggiornamento: 11-04-2024, 11:32