Comunicati Stampa

17.09.15 / MOBILITÀ E TRASPORTI

Mobilità sostenibile: cambiare stile di vita

Parma, 17 settembre 2015.


Le alternative all'auto, soprattutto per gli spostamenti in città, sono davvero tante, spesso basta volerle utilizzare.

E i nostri stili di vita dovranno inevitabilmente cambiare, mettendo al primo posto salute e difesa dell'ambiente in cui viviamo.Questi gli argomenti e gli obiettivi del  convegno "La mobilità sostenibile", che si è tenuto  presso il Centro Santa Elisabetta, al Campus Universitario, all'esterno del quale faceva mostra di sè "Zoe" l'auto nuova di zecca, ad alimentazione elettrica, che Infomobility ha inserito a prezzo agevolato nella flotta del "car sharing".

Il convegno,  organizzato dall'assessorato alla Mobilità del Comune in apertura delle manifestazioni dedicate alla "settimana europea della mobilità sostenibile", è stato aperto dall'intervento dell'assessore alla mobilità e ambiente Gabriele Folli: "Oggi - ha detto Folli - illustriamo le iniziative in atto a Parma per incentivare i cittadini ad utilizzare tutte le forme possibili di mobilità sostenibile. Stiamo lavorando su diversi fronti, a cominciare dalle auto elettriche per le quali sono state installate diverse postazioni di ricarica e che, nel tempo, da mezzi di nicchia sono destinate a diventare  una fetta consistente dei veicoli sulla strada. Poi abbiamo le piste ciclabili, sulle quali abbiamo operato con i necessari lavori di manutenzione, e soprattutto stiamo realizzando  i 7 chilometri di ciclabile che collegano il Campus universitario, il quartiere Montanara e il centro città. Inoltre - ha proseguito Folli - stiamo implementando il bike sharing e il car sharing, con l'estendimento  del deposito della stazione, la creazione di nuove postazioni e l'inserimento di vetture elettriche. Anche sul trasporto pubblico si opera per rendere il servizio più efficiente tramite l'ampliamento delle corsie riservate e il collocamento di nuove telecamere agli ingressi. Sono necessarie - ha proseguito Folli - come dimostra il fatto che all'uscita di via Montebello, in due mesi di rilevazioni sono transitati ben 11.000 veicoli, gran parte dei quali senza titolo. Infine - ha annunciato l'assessore  - parleremo del PUMS, il piano sulla  mobilità sostenibile, che stiamo  costruendo con la partecipazione di tutti i soggetti interessati".

Il convegno è proseguito con  le relazioni di Patrizia Malgeri, che ha parlato delle linee guida del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, Pierangelo Spina dell'Università che ha illustrato la riorganizzazione del Campus, Pier Domenico Belli (SMTP) ha illustrato gli interventi in atto per migliorare l'efficienza del trasporto pubblico, e Katia Raffaelli della regione ha parlato del piano per la qualità dell'aria, destinato a mandare in pensione i blocchi invernali programmati il giovedì e la domenica. Infine i professori Agostino Gambarotta, Giorgio Toderi e Marco Monegatti hanno illustrato "La formula SAE nella formazione dei futuri progettisti della mobilità sostenibile".

Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014