Comunicati Stampa

19.02.19 / SMART CITY

Parma Futuro Smart

Parma, 19 febbraio 2019.


Parma Futuro Smart ha aggiunto un altro importante tassello al processo di co-progettazione di Parma Smart City. Parma Futuro Smart ha aggiunto un altro importante tassello al processo di co-progettazione di Parma Smart City: la nostra città è stata infatti selezionata, insieme ad altre 4 città attualmente impegnate in qualità di follower nei progetti smart city co-finanziati dalla Commissione Europea nel corso dell’attuale programmazione del programma Horizon 2020, per testare un pacchetto di linee guida elaborato dal Partenariato Europeo per l’Innovazione sulle città e comunità intelligenti (EIP-SCC).
Il Parternariato Europeo per l’Innovazione, nato su iniziativa della Commissione Europea, riunisce città, industria e cittadini impegnati a migliorare la qualità della vita nelle città europee attraverso l’innovazione di processi e progetti, la realizzazione di soluzioni integrate e sostenibili, una migliore pianificazione, un approccio più partecipativo, una maggiore efficienza energetica, migliori soluzioni nel settore dei trasporti, ed un uso intelligente delle Information and Communication Technologies (ICT).

Le referenti del gruppo tematico della pianificazione integrata di EIP, Simona Costa e Judith Borsboom Van Beurden, hanno scelto alcune città, tra cui Parma, per testare le linee guida che saranno pubblicate a maggio 2019 e che saranno utilizzate da tutte le città europee impegnate sviluppare una propria strategia di città smart.
Parma ha accolto con entusiasmo questa opportunità per dare il proprio apporto alla comunità delle città europee impegnate in questo percorso e per avere un riscontro sui risultati finora ottenuti all’interno di Parma Futuro Smart ed ha quindi organizzato lo scorso 8 febbraio un workshop di confronto insieme alle referenti di EIP.

L’Assessore alle politiche di sostenibilità ambientale del Comune di Parma Tiziana Benassi, insieme al coordinatore locale del progetto Ruggedised Enzo Bertolotti ed i project manager Marco Mordacci e Cristina Pellegrini, ha coordinato i lavori della giornata in cui tecnici di diversi Settori dell’Amministrazione Comunale ed un gruppo di stakeholders del territorio che fanno parte del gruppo di coprogettazione Parma Futuro Smart hanno testato la metodologia su diverse fasi del processo attualmente in atto che porterà Parma ad essere una città smart entro il 2030.
I 25 partecipanti, divisi in due gruppi moderati dalle referenti di EIP, hanno testato i 7 step del processo, analizzando così tutti gli aspetti legati alla costruzione della visione di città smart, alla progettazione puntuale delle misure, al coinvolgimento degli attori più rilevanti, al reperimento delle risorse necessarie, fino alla valutazione dei risultati.

I risultati del lavoro dei due gruppi è quindi stato consolidato da un processo di valutazione: la metodologia elaborata all’interno del pacchetto di guida Smart Cities è risultato essere uno strumento efficace per innovare la città e per entrare maggiormente in contatto con i cittadini ed ha confermato che il processo di elaborazione della strategia che Parma Futuro Smart sta portando avanti sta andando nella giusta direzione.
Parma Futuro Smart è l’iniziativa del Comune di Parma nata all’interno del progetto europeo RUGGEDISED con l’obiettivo di innescare un processo virtuoso con i principali stakeholder del territorio (imprese, associazioni, università e centri di ricerca, start up innovative) per co-progettare, co-sviluppare e co-gestire la Parma del futuro.

Parma Futuro Smart è impegnata da novembre 2017 nell’elaborazione di un piano per fare di Parma una smart city condiviso con diversi stakeholder che a vario titolo sono chiamati a dare il loro contributo per lo sviluppo efficace di azioni da realizzare nel breve e medio periodo per l’innovazione e lo sviluppo del territorio.

Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014