NOTIZIE / 27.02.15 / SCUOLA / Giorgia Cavazza

Crescere in Armonia Educare al BenEssere

Presentato il progetto “Crescere in Armonia Educare al BenEssere”, a.s. 2014/2015, che ha ottenuto il riconoscimento di Expo 2015. Vai al video

crescere in armoniaw

Crescere in Armonia Educare al BenEssere” è un percorso di educazione-formazione per l’adozione di corretti stili di vita, che negli anni ha ottenuto l’interesse e il favore di genitori ed insegnanti: si sviluppa attraverso una serie di iniziative volte ad incentivare e promuovere una nuova cultura sul tema del cibo e della nutrizione con un’attenzione particolare ai concetti della sostenibilità ambientale e tutela della biodiversità.

Il progetto, presentato in conferenza stampa dalla Vicesindaco, con delega alla Scuola e ai Servizi educativi, Nicoletta Paci, quest’anno ha ottenuto l’importante riconoscimento da parte di Expo 2015 in ragione delle importanti tematiche trattate: ecco di seguito gli obiettivi del progetto, gli strumenti utilizzati e le persone coinvolte, le attività sviluppate e i numeri dell’edizione anno scolastico 2014/2015.

Gli obiettivi:

• Educazione-formazione per bambini, ragazzi, genitori ed insegnanti alle scelte consapevoli ed etiche nei consumi, negli stili di vita, nel risparmio delle risorse, e, in generale, nel rispetto dell’ambiente.

• Attenzione alla relazione con il cibo “dentro” contesti educativi, implicando modificazioni di atteggiamenti, valori e comportamenti più ampi

• Sollecitare e sostenere eticamente consumatori critici e consapevoli in senso generale: del tempo, del cibo, dei rapporti, delle opportunità

• Conoscenza del territorio in rispetto alle risorse alimentari, ambientali e alle tradizioni locali.

I temi individuati annualmente attraverso un confronto con insegnanti e Dirigenti Scolastici, vengono sviluppati attraverso:

• laboratori di tipo scientifico per bambini e alunni

• visite didattiche sul territorio cittadino e provinciale

• laboratori per genitori

• eventi aperti alla cittadinanza

A chi è rivolto:

• a bambini e famiglie frequentanti i nidi e le scuole dell’infanzia;

• ad alunni di scuola primaria e scuola secondaria di primo grado e alle loro famiglie;

• educatori e insegnanti di nido, scuola dell’infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo grado.

Le attività

• Laboratori interattivi per fare del cibo e dell’alimentazione un’opportunità di scoperta scientifica

• Laboratori di educazione ambientale e alimentare per ragazzi sui temi della panificazione e della coltivazione dell’orto con metodi naturali

• Laboratori di gioco sul riciclo e riutilizzo di materiale di scarto

• Percorsi formativi/laboratoriali per genitori ed educatori sui temi della tutela ambientale

• Laboratori di cucina per genitori

• Visite sul territorio cittadino e provinciale alla scoperta di luoghi culturali e naturalistici

Dati partecipazione: sono 2560 i bambini e alunni di scuola infanzia, primaria e secondaria di primo grado coinvolti e 300 gli insegnanti e genitori.

 

Collaboratori al Progetto

Sono molte le realtà che collaborano alla realizzazione del progetto, creando un ventaglio di offerte e opportunità ampio e diversificato:

Fondazione Golinelli, che realizza, presso la scuola Rodari, l’azione “Food Immersion”, ovvero laboratori interattivi per fare dell’alimentazione un’opportunità di scoperta scientifica per i bambini.

Associazione Parma Casa della Scienza, con l’azione “Tuffiamoci nell’acqua”: laboratori scientifici, realizzati alla scuola Rodari, sulla scoperta delle proprietà fisiche e chimiche dell’acqua.

Provincia di Parma-Ufficio Educazione Ambientale che attraverso “Il Giardino Incantato” sviluppa incontri per genitori ed educatori di nido d’infanzia sulla progettazione e l’uso del giardino a fini didattico/naturalistici.

Musei del Cibo, attraverso l’azione “Un Cibo da Museo”.

Slow Food, grazie alla quale viene realizzata l’azione “Facciamo il pane a scuola”.

Movimento Decrescita Felice e Fruttorti di Parma che portano avanti l’iniziativa degli orti scolastici, avendo realizzato orti in 11 plessi scolastici e svolto attività con decine di classi.

Università di Parma- Dipartimento di Bioscienze che, attraverso l’Orto Botanico realizza “Un Pomeriggio all’Orto” (iniziativa per genitori a complemento dei laboratori di cucina) e “Visite all’Orto” (iniziativa per gli alunni delle scuole primarie a complemento della partecipazione ai laboratori Orti sinergici) e infine Associazione Googol.

Il progetto è realizzato inoltre grazie al contributo delle ditte di Ristorazione Scolastica, Camst e Serenissima, che si occupano dei laboratori di cucina per genitori.

Partecipano | Paci Nicoletta Lia Rosa

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014