NOTIZIE / 25.03.17 / CULTURA

Centro di Produzione Musicale A.Toscanini

La bacchetta del Maestro torna a dirigere musica. Inaugurazione della nuova casa dell'Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna e della Filarmonica Arturo Toscanini

centroprod1

La bacchetta del Maestro torna a dirigere musica. L'inaugurazione del Centro di Produzione Musicale Arturo Toscanini, la nuova casa dell'Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna e della Filarmonica Arturo Toscanini ha rappresentato un appuntamento importante per le celebrazioni in atto a Parma per i 150 anni della nascita del grande Direttore d'Orchestra.

Le attività artistiche e operative della Fondazione musicale a lui intitolata possono, ora, avvalersi di due grandi sale prova, una sala conferenze, archivi, uffici, magazzini, spazi tecnici e sale studio.

All'appuntamento una folla di appassionati, oltre al Prefetto e alle Autorità, ha partecipato anche all'inaugurazione del monumento di Arturo Toscanini riposizionato e restaurato dallo scultore Zaccardi. La statua, un'opera donata al Comune dagli Eredi Falavigna, ha ritrovato, oltre che la bacchetta, anche un collocamento più idoneo e richiesto, a più riprese, dalla cittadinanza.

Il Presidente della Fondazione Toscanini Luciano Pasquini ha ricordato come “Toscanini è un patrimonio dell'umanità intera, perché ha arricchito con la sua produzione musicale la cultura del mondo. Questo traguardo di questo nuovo centro di produzione musicale è frutto di un lungo percorso di cui ringrazio tutti coloro che vi hanno preso parte, un traguardo che consolida il nostro impegno verso la città, verso la regione e che ci consente di guardare ad un contesto più ampio, ma sempre con spirito di servizio”.

Il Sindaco Federico Pizzarotti si è detto “orgoglioso di aprire proprio il giorno della nascita di Toscanini uno spazio d'eccellenza che vedrà ulteriori sviluppi in futuro, ma che è il frutto di una filiera di realtà cittadine. La sala acustica è stata realizzata con il contributo dei tecnici del suono del Teatro Regio, gli interventi all'immobile da Parma Infrastrutture. Abbiamo ragionato e lavorato come sistema per arrivare a questo bellissimo obiettivo che ci consente di inaugurare oggi un centro nevralgico di produzione musicale che porta il nome del Maestro e che ha respiro regionale e oltre”.

L'Assessore alla cultura Laura Maria Ferraris ha voluto sottolineare come “oggi venga inaugurato un luogo che fortifica Parma non solo come Città della Musica, ma anche come città di talenti, come centro di produzione musicale e culturale. Una città dove si possono formare musicisti, ma si possano anche documentare i ricercatori e i cittadini abbiano la possibilità di cogliere i frutti dell'attività che si svolgerà intorno a questo luogo”.

L'Assessore ai Lavori Pubblici Michele Alinovi ha ricostruito l'iter delle opere inaugurate e le prospettive future. “Quelli che vengono oggi sono il frutto di lavori eseguiti per un importo di circa 2 milioni di euro. L'Assessorato ai Lavori Pubblici ha seguito le fasi di progettazione e di realizzazione della creazione del nuovo centro di Produzione musicale e di riqualificazone dell'ex Parco Eridania. A seguito della conclusione di questa prima fare di interventi sono stati appaltati interventi di completamento della sala ipogea che comprendono l'istallazione di nuove poltrone, il miglioramento del sistema audio-video e dell'impianto elettrico. Una volta terminati anche questi interventi si avvierà una fase di riqualificazione della parte restante del parco per un importo di circa mezzo milione di euro che concluderà questo ambizioso progetto di rilancio del Parco della Musica. Siamo in attesa di finanziamenti da parte di Regione Emilia Romagna per procedere all'elaborazione del progetto esecutivo che realizzerà un ampliamento della sede dell'Arturo Toscanini che è stato inaugurato oggi. All'edificio verrà L'edificio sarà completato ulteriormente da una sala catering e ulteriori spazi per la produzione musicale. Con la realizzazione di questa offerta congressuale, il Parco della Musica, oltre che un centro di produzione e rappresentazione musicale, potrà proporsi anche come importante centro congressuale in grado di ospitare convegni e meeting di livello internazionale, in sinergia con gli spazi congressuali già presenti in città e, soprattutto, nel polo fieristico cittadino”

Presente alla cerimonia anche l'Assessore Regionale alla Cultura Massimo Mezzetti: che ha ringraziato il Comune, il Sindaco Pizzarotti e l'Assessore Ferraris: “La collaborazione che abbiamo attuato, ha portato a questo importante traguardo. Toscanini rappresenta oggi una figura di grandissima attualità, oltre che in campo artistico, anche come esempio di forza e coerenza. In un momento in cui si erigono muri la musica e la cultura sono importanti strumenti di conoscenza e di scambio che a Parma trovano un esempio di eccellenza per la città e per il Paese”

Per tutta la giornata il nuovo Centro di Produzione Musicale Arturo Toscanini ha proseguito “a porte aperte” offrendo al pubblico musica dal vivo, filmati, prove aperte dell'Orchestra ed esibizioni degli allievi del Conservatorio A. Boito, del Liceo A. Bertolucci, oltre agli esiti dell'esperienza di alternanza scuola lavoro della classe 1 G del Liceo Classico Romagnosi presso la Fondazione Toscanini ed un inedito filmato sul Maestro della televisione Svizzera.


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014