NOTIZIE / 25.01.13 / FAMIGLIA E PERSONA

Parma si appresta a celebrare il “Giorno della Memoria” il 27/1/13 – Tutte le iniziative.

La città di Parma si appresta a celebrare il “Giorno della Memoria”, ricorrenza internazionale che cade il 27 gennaio di ogni anno, data in cui le truppe sovietiche dell’Armata Rossa liberarono i pochi superstiti del campo di concentramento di Auschwitz, in Polonia, nel 1945.
giornata della memoria

 

La città di Parma si appresta a celebrare il “Giorno della Memoria”, ricorrenza internazionale che cade il 27 gennaio di ogni anno, data in cui le truppe sovietiche dell’Armata Rossa liberarono i pochi superstiti del campo di concentramento di Auschwitz, in Polonia, nel 1945. 
Il 27 gennaio è il giorno dedicato al ricordo della Shoah, cioè dello sterminio del popolo ebreo. Una ricorrenza celebrata anche in molti altri Paesi a seguito della risoluzione Onu, 60/7 del 1 novembre 2005. 
Anche a Parma la giornata verrà celebrata attraverso il coinvolgimento di diversi soggetti a partire da Prefettura, Comune di Parma, Provincia di Parma, Istituto Storico della Resistenza e diverse realtà scolastiche. La celebrazione della giornata della memoria sarà contraddistinta da diversi momenti che prevedono, fra l’altro, la convocazione congiunta del consiglio comunale e del consiglio provinciale, lunedì 28 gennaio 2013, alle 16, all’Auditorium del Carmine in via E.Duse a Parma e la cerimonia in Prefettura, prevista martedì 29 gennaio 2013, in cui verranno consegnate le medaglie d’onore a cittadini, militari, e civili internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto. 
Tante, poi, le proposte dell’Assessorato alla Cultura del Comune. 
L’Istituto Storico della Resistenza di Parma si è impegnato ad avviare un percorso che coinvolge le scuole e che culminerà nel “Viaggio della Memoria 2013” presso il Memoriale di Theresienstadt (Rep. Ceca), dal 30 gennaio al 2 febbraio 2013. Il progetto, avviato all'inizio di gennaio con gli incontri preparatori, si concluderà in maggio con la presentazione del volume Letture di un ritorno. Viaggio a Theresienstadt. A tale proposito, il mercoledì 23 gennaio, alle 14,30, all’Isrec si svolgerà il secondo incontro di preparazione al viaggio. L’incontro si aprirà con il tradizionale saluto degli enti che sostengono il progetto: Comune e Provincia, Unione parmense degli industriali, Fondazione Cariparma e Tep.
L’Istituto Storico della Resistenza propone martedì 22 gennaio, ore 10-12, Aula magna del Liceo scientifico “G.Marconi”, il Laboratorio di storia, in lingua francese, condotto dal prof. Iannis Roder (Mémorial de la Shoah di Parigi) per gli studenti del corso ESABAC del Liceo “G.Marconi”, sul tema: “Insegnare il nazismo attraverso le fonti cinematografiche”.
Giovedì 24 gennaio 2013, alle 11, è in programma la cerimonia di commemorazione dei bambini ebrei parmigiani uccisi nel campo di sterminio di Auschwitz, appartenenti alle famiglie Bachi, Fano, Della Pergola, nel Parco a loro dedicato in via Bramante. Alla cerimonia saranno presenti il vicesindaco Nicoletta Paci, il Presidente della comunità ebraica Giorgio Yehuda Giavarini, Marco Minardi direttore Isrec – Istituto Storico Resistenza, rappresentati delle varie Associazioni Partigiane e Deportati nei campi di prigionia ed alcune classi dell’Istituto Comprensivo Salvo D’Acquisto. 
La seduta congiunta del consiglio comunale e del consiglio provinciale è in programma lunedì 28 gennaio 2013, alle 16, all’Auditorium del Carmine, via E. Duse a Parma. Al Consiglio Congiunto parteciperanno le autorità cittadine, i rappresentanti della Comunità Ebraica, delle Associazioni della Resistenza e dei Perseguitati e Deportati politici e militari, nonché rappresentanti delle varie realtà associative e istituzionali.  I Consigli, in seduta congiunta, saranno presieduti dai rispettivi presidenti: Marco Vagnozzi per il Consiglio Comunale di Parma e Mario De Blasi per il Consiglio Comunale della Provincia. Parteciperanno il Prefetto Luigi Viana, il Sindaco Federico Pizzarotti, il Presidente della Provincia Vincezo Bernazzoli, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Colonnello Guido Maria Geremia, ed il Presidente della comunità ebraica Giorgio Yehuda Giavarini. In seguito interverranno Michela Cerocchi e Tommaso Ferrari (ricercatori dell'Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea) che illustreranno i profili di alcuni finanzieri di stanza a Parma, internati nei campi dopo l’8 settembre 1943, a cui si aggiungeranno tre studenti di Parma che hanno partecipato al Viaggio della Memoria 2012. 
Programma del “Giorno della Memoria” promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma 
Martedì 29 gennaio ore 11 Piazzale Picelli
La storia che si fa memoria
con un sasso in tasca per i bambini di Auschwitz e Terezin
In collaborazione con la Comunità Ebraica di Parma
E’ con una pietra in mano, che i ragazzi del Liceo Scientifico- Liceo Musicale “A. Bertolucci”  in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche del Comune di Parma- Biblioteca “U. Balestrazzi” e con  gli alunni dell’Istituto Comprensivo Parmigianino-Scuola Media Parmigianino e Scuola Elementare Cocconi, che ricorderanno la tragedia della deportazione e dello sterminio degli ebrei. 
Dal cortile della Biblioteca Civica alle 10,45 gli studenti del Bertolucci con le pietre in mano, che riportano il nome di sei bambini ebrei della città che hanno trovato la morte ad Auschwitz, si dirigeranno al civico 7 di P.le Picelli, dove le pietre, al suggestivo suono del Silenzio, verranno deposte nel luogo dove abitava ed è stato prelevato uno dei bambini ebrei deportati.
Quindi, all’Auditorium della Cocconi, alla presenza dell’Assessore Laura Maria Ferraris e dei rappresentati della Comunità ebraica, cittadini e insegnanti, gli studenti daranno voce alla storia che è racchiusa nelle pietre, attraverso le parole del libro di M. Minardi I bambini di Parma nel lager di Auschwitz (ISREC, 2004), la lettura di alcune poesie dei Bambini di Terezin e l’esecuzione di brani di musica ebraica. 
Dal 28 al 31 gennaio – Oratorio Novo delle Biblioteche di V.lo Santa Maria
Shoah: un futuro alla memoria.  Video-testimonianze in Rete – i racconti
Testimonianze orali dei sopravvissuti all’Olocausto raccolti dal web.
Collage di voci ed esperienze di chi si è salvato attraverso filmati ed interviste, i momenti più drammatici della Shoah, dalla promulgazione delle leggi razziali alla guerra, dalla deportazione all’orrore della vita nei Lager. Il video sarà attivo in proiezione continua (dvd e sitografia a disposizione degli istituti scolastici in visita o a richiesta – civica@comune.parma.it)
Martedì 29 gennaio ore 18 Oratorio Novo Civica
In Italia sono tutti maschi - La persecuzione degli omosessuali durante il fascismo.
Un incontro tra storia e graphic novel
Interventi di Lorenzo Benadusi Università di Bergamo, autore de Il nemico dell’uomo nuovo, Feltrinelli 2005 e di  Luca de Santis e Sara Colaone autori de In Italia sono tutti maschi - Una graphic novel sul confino degli omosessuali durante il fascismo. Coordina Brunella Manotti Centro studi movimenti
 
Da Martedì 29 gennaio – Biblioteca di Alice 
Mostra bibliografica e letture in biblioteca sul tema dell’Olocausto; con la partecipazione di una classe delle scuole secondarie di primo grado 
Da lunedì 28 gennaio - Biblioteca Pavese 
Mostra bibliografica e letture in biblioteca sul tema dell’Olocausto; con la partecipazione delle classi della scuola primaria
Dal 28 al 31 gennaio – Emeroteca Oratorio Novo
Mostra periodici: la Shoah nella stampa del primo dopoguerra
Da sabato 26 gennaio – Biblioteca Alpi
Selezione di testi di saggistica e narrativa in lingua straniera esposti in biblioteca. Bibliografie online.

 Il 27 gennaio è il giorno dedicato al ricordo della Shoah, cioè dello sterminio del popolo ebreo. Una ricorrenza celebrata anche in molti altri Paesi a seguito della risoluzione Onu, 60/7 del 1 novembre 2005. 


Anche a Parma la giornata verrà celebrata attraverso il coinvolgimento di diversi soggetti a partire da Prefettura, Comune di Parma, Provincia di Parma, Istituto Storico della Resistenza e diverse realtà scolastiche. La celebrazione della giornata della memoria sarà contraddistinta da diversi momenti che prevedono, fra l’altro, la convocazione congiunta del consiglio comunale e del consiglio provinciale, lunedì 28 gennaio 2013, alle 16, all’Auditorium del Carmine in via E.Duse a Parma e la cerimonia in Prefettura, prevista martedì 29 gennaio 2013, in cui verranno consegnate le medaglie d’onore a cittadini, militari, e civili internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto. 


Tante, poi, le proposte dell’Assessorato alla Cultura del Comune
L’Istituto Storico della Resistenza di Parma si è impegnato ad avviare un percorso che coinvolge le scuole e che culminerà nel “Viaggio della Memoria 2013” presso il Memoriale di Theresienstadt (Rep. Ceca), dal 30 gennaio al 2 febbraio 2013. Il progetto, avviato all'inizio di gennaio con gli incontri preparatori, si concluderà in maggio con la presentazione del volume Letture di un ritorno. Viaggio a Theresienstadt. A tale proposito, il mercoledì 23 gennaio, alle 14,30, all’Isrec si svolgerà il secondo incontro di preparazione al viaggio. L’incontro si aprirà con il tradizionale saluto degli enti che sostengono il progetto: Comune e Provincia, Unione parmense degli industriali, Fondazione Cariparma e Tep.


L’Istituto Storico della Resistenza propone martedì 22 gennaio, ore 10-12, Aula magna del Liceo scientifico “G.Marconi”, il Laboratorio di storia, in lingua francese, condotto dal prof. Iannis Roder (Mémorial de la Shoah di Parigi) per gli studenti del corso ESABAC del Liceo “G.Marconi”, sul tema: “Insegnare il nazismo attraverso le fonti cinematografiche”.


Giovedì 24 gennaio 2013, alle 11, è in programma la cerimonia di commemorazione dei bambini ebrei parmigiani uccisi nel campo di sterminio di Auschwitz, appartenenti alle famiglie Bachi, Fano, Della Pergola, nel Parco a loro dedicato in via Bramante. Alla cerimonia saranno presenti il vicesindaco Nicoletta Paci, il Presidente della comunità ebraica Giorgio Yehuda Giavarini, Marco Minardi direttore Isrec – Istituto Storico Resistenza, che presenterà Paola Sacchelli, la studentessa che ha partecipato al viaggio della memoria 2012,  rappresentati delle varie Associazioni Partigiane e Deportati nei campi di prigionia ed alcune classi dell’Istituto Comprensivo Salvo D’Acquisto. 

Domenica 27 gennaio, alle ore 11, nel Ridotto del Teatro Regio si terrà l’evento musicale Il canto d’Israele, con Riccardo Joshua Moretti (pianoforte e voce narrante) e gli Spazi Sonori Ensemble.

Il programma del momento musicale che rientra nella settima edizione dei Concerti aperitivo, rassegna di concerti della domenica mattina, prevede: Danza Chassidica 1 (per Ensemble), La notte della Shoà (per violino e pianoforte), Chassidica Trio (per violino, violoncello e pianoforte), Niggun (per Ensemble), Melodika (per flauto e pianoforte), Bambola meccanica (per violoncello, contrabbasso e pianoforte), Mitzvà (per Ensemble), Shalom (per violino e pianoforte), Elì, Elì (per canto e pianoforte), Danza Chassidica 3 (per Ensemble)

Chi sono gli Spazi Sonori Ensemble:
Sandu Nagy (Flauto), Daniele Titti (Clarinetto), Mihaela Costea (Violino), Diana Cahanescu (Violoncello), Luca Reverberi (Fagotto), Alberto Farolfi (Contrabbasso), Gianni Giangrasso (Percussioni).


La seduta congiunta del consiglio comunale e del consiglio provinciale è in programma lunedì 28 gennaio 2013, alle 16, all’Auditorium del Carmine, via E. Duse a Parma. Al Consiglio Congiunto parteciperanno le autorità cittadine, i rappresentanti della Comunità Ebraica, delle Associazioni della Resistenza e dei Perseguitati e Deportati politici e militari, nonché rappresentanti delle varie realtà associative e istituzionali.  I Consigli, in seduta congiunta, saranno presieduti dai rispettivi presidenti: Marco Vagnozzi per il Consiglio Comunale di Parma e Mario De Blasi per il Consiglio Comunale della Provincia. Parteciperanno il Prefetto Luigi Viana, il Sindaco Federico Pizzarotti, il Presidente della Provincia Vincezo Bernazzoli, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Colonnello Guido Maria Geremia, ed il Presidente della comunità ebraica Giorgio Yehuda Giavarini. In seguito interverranno Michela Cerocchi e Tommaso Ferrari (ricercatori dell'Istituto storico della Resistenza e dell'età contemporanea) che illustreranno i profili di alcuni finanzieri di stanza a Parma, internati nei campi dopo l’8 settembre 1943, a cui si aggiungeranno tre studenti di Parma che hanno partecipato al Viaggio della Memoria 2012.

 

Programma del “Giorno della Memoria” promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma 

 

 

Martedì 29 gennaio ore 11 Piazzale Picelli

La storia che si fa memoria - con un sasso in mano per i bambini di Auschwitz e Terezin . In collaborazione con la Comunità Ebraica di Parma

E’ con una pietra in mano, che i ragazzi del Liceo Scientifico- Liceo Musicale “A. Bertolucci”  in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche del Comune di Parma- Biblioteca “U. Balestrazzi” e con  gli alunni dell’Istituto Comprensivo Parmigianino-Scuola Media Parmigianino e Scuola Elementare Cocconi, che ricorderanno la tragedia della deportazione e dello sterminio degli ebrei. 

Dal cortile della Biblioteca Civica alle 10,45 gli studenti del Bertolucci con le pietre in mano, che riportano il nome di sei bambini ebrei della città che hanno trovato la morte ad Auschwitz, si dirigeranno al civico 7 di P.le Picelli, dove le pietre, al suggestivo suono del Silenzio, verranno deposte nel luogo dove abitava ed è stato prelevato uno dei bambini ebrei deportati.

Quindi, all’Auditorium della Cocconi, alla presenza dell’Assessore Laura Maria Ferraris e dei rappresentati della Comunità ebraica, cittadini e insegnanti, gli studenti daranno voce alla storia che è racchiusa nelle pietre, attraverso le parole del libro di M. Minardi I bambini di Parma nel lager di Auschwitz (ISREC, 2004), la lettura di alcune poesie dei Bambini di Terezin e l’esecuzione di brani di musica ebraica. 

Dal 28 al 31 gennaio – Oratorio Novo delle Biblioteche di V.lo Santa Maria

Shoah: un futuro alla memoria.  Video-testimonianze in Rete – i racconti

Testimonianze orali dei sopravvissuti all’Olocausto raccolti dal web.

Collage di voci ed esperienze di chi si è salvato attraverso filmati ed interviste, i momenti più drammatici della Shoah, dalla promulgazione delle leggi razziali alla guerra, dalla deportazione all’orrore della vita nei Lager. Il video sarà attivo in proiezione continua (dvd e sitografia a disposizione degli istituti scolastici in visita o a richiesta – civica@comune.parma.it)

Martedì 29 gennaio ore 18 - All’Oratorio Novo della Biblioteca Civica è in programma: “In Italia sono tutti maschi - La persecuzione degli omosessuali durante il fascismo. Un incontro tra storia e graphic novel, realizzato in collaborazione con il Centro Studi Movimenti di Parma, Istituzione Biblioteche e Assessorato alla cultura con interventi dello storico Lorenzo Benadusi, ricercatore all’Università di Bergamo e autore de Il nemico dell’uomo nuovo (Feltrinelli 2005) e di Luca de Santis e Sara Colaone, autori de In Italia sono tutti maschi.

Una graphic novel sul confino degli omosessuali durante il fascismo (Kappa 2008). Coordinerà Brunella Manotti, docente e ricercatrice del Centro studi movimenti.

Due sono gli obiettivi dell’incontro: far conoscere un aspetto poco noto delle discriminazioni e delle privazioni di libertà che il regime fascista impose alla società italiana e riflettere su quanto l’arte – in questo caso nella forma del fumetto – sia in grado di raccontare il passato.

Per info: 328-9769438 mail csm.parma@alice.it

Dal 1938 al 1942, l’omofobia fascista portò oltre trecento cittadini all’arresto e al confino di polizia nelle colonie di Ustica, Favignana, alle isole Tremiti e in altri luoghi.

Un tema poco noto, quindi, anche perché alla fine della seconda guerra mondiale, questa memoria, come molte altre, non ebbe spazio nel nostro Paese e, a causa del forte pregiudizio omofobo sopravvissuto alla fine del regime. 

 

Da Martedì 29 gennaio – Biblioteca di Alice 

Mostra bibliografica e letture in biblioteca sul tema dell’Olocausto; con la partecipazione di una classe delle scuole secondarie di primo grado 

Da lunedì 28 gennaio - Biblioteca Pavese 

Mostra bibliografica e letture in biblioteca sul tema dell’Olocausto; con la partecipazione delle classi della scuola primaria

Dal 28 al 31 gennaio – Emeroteca Oratorio Novo

Mostra periodici: la Shoah nella stampa del primo dopoguerra

Da sabato 26 gennaio – Biblioteca Alpi

Selezione di testi di saggistica e narrativa in lingua straniera esposti in biblioteca. Bibliografie online.

 


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014