Sport

17.11.20

Voucher Sport

C'è tempo fino al 4 dicembre per inviare la domanda per avere il Voucher Sport.  Aperto il bando.

sport bambini w

C’è tempo fino al 4 dicembre per inviare la domanda relativa al voucher sport. Per avere il contributo, occorre allegare una ricevuta di pagamento del corso che può essere iniziato a settembre, quando ancora lo sport per la gran parte non si era fermato, ma può essere anche di un nuovo corso che potrebbe partire a gennaio. Alcuni Enti di promozione sportiva offrono il loro supporto informativo per presentare la domanda tramite utenza SPID a chi ne avesse bisogno.

Tra questi Enti, UISP e CSI hanno in essere alcune proposte (qui in allegato), nuovi corsi promossi dalle loro associazioni sportive affiliate.

In un momento in cui la scuola vive enormi difficoltà e buona parte degli studenti sono obbligati alla didattica a distanza, ogni momento di socialità e di condivisione è limitata al minimo, si considera fondamentale offrire attraverso lo sport un’occasione concreta di benessere psico-fisico da vivere in piccoli gruppi controllati nell’assoluto rispetto di tutte le norme di sicurezza.

Ammontano a 141 mila e 900 euro le risorse stanziate per i voucher sport, stagione 2020 – 2021. I fondi verranno erogati sotto forma di voucher, cioè di buoni, con cui i giovani potranno coprire i costi di iscrizione alle associazioni sportive dilettantistiche. 

Il Comune è stato ammesso ad un finanziamento regionale di 129 mila euro a cui ha aggiunto risorse proprie per 35 mila euroIl voucher potrà essere utilizzato, pertanto, esclusivamente per l'iscrizione ad associazioni e società sportive dilettantistiche iscritte al Registro CONI e al Registro parallelo CIP, per la partecipazione ai campionati organizzati dalle rispettive Federazioni o Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI o ai corsi e alle attività sportive organizzate dalle stesse associazioni e società sportive risultanti dai Registri CONI e CIP ai sensi della Delibera del CN del CONI 1574/2017 (articolo 3, lettera e). 

VAI AL BANDO.

“In tempi di emergenza Covid dare continuità alla pratica sportiva per i giovani con famiglie che non hanno la possibilità di sostenerne i costi di iscrizione alle società è una priorità. Il Comune, infatti – spiega l’Assessore allo Sport Marco Bosi - riconosce il valore sociale della pratica sportiva come momento di crescita personale dei giovani, di sviluppo delle relazioni, di inclusione, di promozione e, più in generale, del diritto alla salute e al benessere fisico. Il progetto “Diritto allo sport” con cui il Comune ha dato seguito per anni a questo tipo di sostegno, oggi si concretizza nell’erogazione di voucher sport.   

Hanno diritto all’assegnazione dei voucher sportminori residenti nel Comune di Parma, che praticano attività sportiva e che rientrano nella fascia di età compresa tra i 6 e i 16 anni;  giovani con disabilità residenti nel Comune di Parma, che praticano attività sportiva, nella fascia di età compresa fra i 6 e i 26 anni. Per beneficiare dei voucher sport, i giovani devono far parte di un nucleo famigliare che rientra nelle seguenti classi di reddito, come attestato dalla certificazione ISEE rilasciata dall'INPS: ISEE – Indicatore situazione economico equivalente - da zero a 17 mila euro, se un nucleo familiare ha fino a tre figli. Oppure ISEE  - Indicatore della situazione economico equivalente - da zero a 28 mila euro, se il nucleo familiare è composto da quattro o più figli.  

Esempi: un nucleo familiare costituito da un figlio potrà beneficiare di un voucher da 150 euro, quello costituito da due figli di un voucher da 200 euro. Il nucleo familiare costituito da tre figli potrà beneficiare di un voucher del valore pari a 250. Il nucleo familiare costituito da quattro o più figli avrà diritto ad un voucher del valore pari a 150 euro dal quarto figlio in su (oltre al voucher da 250 euro per i tre figli). 

Le domande andranno presentate on line. Le domande, comprensive della dichiarazione sostitutiva ex artt. 46 e 47 D.P.R. n. 445/2000 e ss.mm.ii., dovranno essere compilate utilizzando esclusivamente il modulo allegato al bando (All. 1), debitamente sottoscritte e inviate solo compilando il modulo on-line con le relative scansioni (formato pdf, jpg, png) al link www.servizi.comune.parma.it sezione sport (https://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/Sport.aspxa decorrere dal 17 novembre 2020, fino al  4 dicembre 2020, a pena di inammissibilità. 

Eventuali richieste di informazioni relative alla procedura potranno essere rivolte al Settore Sport - Residenza Municipale, strada Repubblica n. 1 - Tel. 0521.218666 (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13, mercoledì e giovedì dalle 15 alle 18) e all’indirizzo mail sport@comune.parma.it

Si informa che qualora il genitore/tutore o il giovane (se maggiorenne), per vari motivi, non abbia la possibilità di accedere all’applicativo potrà rivolgersi ai seguenti Enti di promozione sportiva:

-          Uisp (Unione Italiana Sport Per Tutti) via L. testi 2/4 Parma – Tel. 0521.707411, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

-          Csi (Centro Sportivo Italiano) p.zza G. Matteotti 9 Parma – Tel. 3755525641, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30, telefonando per appuntamento.

-          Aics (Associazione Italiana Cultura e Sport) p.le S, Sepolcro 3 Parma – Tel. 0521235481, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18; sabato dalle 9.30 alle 12.

ed anche ai seguenti 7 Punti di Comunità, presenti nei diversi quartieri cittadini:

-          Punto di Comunità Pablo, via Olivieri 2/A – Tel. 3331038306

-          Punto di Comunità Montanara, via Carmignani 7/A – Tel. 218010

-          Punto di Comunità San Leonardo, via San Leonardo 47 – Tel. 3343665082

-          Punto di Comunità Oltretorrente, via Costituente n. 15 – Te. 3331038308

-          Punto di Comunità Molinetto, via Argonne 4 – Tel. 3277034978

-          Punto di Comunità Lubiana – San Lazzaro, via Leonardo Da Vinci 31 – Tel. 3925262379

-          Punto di Comunità Cittadella v.le Bizzozzero 19/A – Tel. 3517384096



Numero Unico 0521 40521