Servizi

Anagrafe animali d’affezione

L’anagrafe degli animali d’affezione è fondata presso il Comune di Parma, ai sensi della Legge Regionale n. 27/2000 e s.m.i., al fine di istituire apposita registrazione degli estremi del codice di identificazione degli animali, del loro stato segnaletico e delle generalità del proprietario. Nell’anagrafe degli animali vengono registrati/censiti tutti gli animali d’affezione di proprietà, ovvero cani, gatti e furetti.

Sono censiti regolarmente anche i gatti selvatici catturabili e appartenenti alle colonie feline del Comune di Parma.

Iscrizione anagrafe

Scheda Servizio

Smarrimento

Scheda Servizio

Cessione di proprietà

Scheda Servizio

Decesso

Scheda Servizio

Ritrovamento

Scheda Servizio

Richiesta microchip veterinario

Scheda Servizio

Richiesta microchip già iscritti

Scheda Servizio

Notifica nascita cuccioli

Scheda Servizio

Richiesta ricovero temporaneo

Scheda Servizio

Richiesta ricovero definitivo

Scheda Servizio

Polo integrato animali d’affezione

Le strutture di ricovero comunali o consortili degli animali d’affezione sono gestite, direttamente o indirettamente, dal Comune di Parma, nel rispetto delle leggi e dello statuto.

Il Polo integrato degli animali d’affezione comprende le seguenti strutture:
– Parco Canile “Lilli e il vagabondo”
– Gattile “Gli Aristogatti”
– Oasi felina “l’Isola di Garfield”
– Oasi felina di Vicofertile.

Il Polo, tranne l’Oasi Felina decentrata a Vicofertile, è situato in Via Melvin Jones n. 19/a a Parma. L’Oasi Felina di Vicofertile è situata in loc. Vicofertile, viale Martiri della Liberazione. Tutti i cittadini possono far visita agli animali ospitati nelle strutture comunali durante gli orari di apertura al pubblico affissi all’esterno delle strutture.

Recupero animali d'affezione

Scheda Servizio

Restituzione animali d'affezione

Scheda Servizio

Adozione definitiva animali

Scheda Servizio

Diventare volontari canile

Scheda Servizio

Gestori colonie feline

Scheda Servizio

Manifestazioni di aggressività

L’animale di proprietà che morde una persona od un altro animale, qualora della morsicatura sia stata fatta denuncia al Servizio Veterinario dell’AUSL competente per territorio, deve essere sottoposto, per legge, ad un periodo di “osservazione sanitaria” di 10 giorni a cura del proprietario, o di soggetto dallo stesso delegato, presso il proprio domicilio.
All’atto dell’iscrizione dell’animale all’anagrafe comunale, viene pertanto consegnata una copia dell’ordinanza sindacale del 10 ottobre 2008, rep. n.315, avente ad oggetto gli obblighi che gravano sul proprietario/custode durante tale periodo.
Trascorsi con esito favorevole (certificato dal Servizio Veterinario) i 10 giorni, sarà da considerarsi cessato ogni obbligo imposto con la summenzionata ordinanza.
Il Servizio Veterinario dell’AUSL di Parma è incaricato della vigilanza per l’ottemperanza all’ordinanza di cui sopra e per la comminazione, in caso di inosservanza, delle sanzioni previste dall’art. 358 del R.D. n. 1265/1954, fatte salve le maggiori pene previste dal Codice Penale.

Ordinanza di “osservazione sanitaria” dell’animale morsicatore a cura del proprietario per un periodo di 10 giorni

Scarica ordinanza

CONTATTACI

Per maggiori informazioni sui servizi erogati, sulle modalità di adozione, sulla gestione sanitaria o per ogni altra informazione in materia di benessere animale compila il form sottostante

Dichiaro di aver letto e accettato la privacy policy

.