Alla scoperta del patrimonio dei musei e degli spazi espositivi del Comune di Parma: ogni weekend visite guidate e attività gratuite per adulti e bambini, realizzati da personale specializzato dei Musei e promossi dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Parma. A partire da sabato 25 gennaio, per un anno, la Pinacoteca Stuard ospiterà alcuni dei capolavori della Collezione Barilla d’Arte Moderna.

 

CALENDARIO ATTIVITÀ WEEKEND AI MUSEI CIVICI 

 SABATO 25 E DOMENICA 26 GENNAIO 2020

Sabato 25 Gennaio

 

CASTELLO DEI BURATTINI

ore 11: visita guidata.

Un percorso dedicato ad una delle più grandi collezioni di burattini e marionette appartenuti alla Compagnia dei Ferrari e ad altre famiglie di burattinai.

Non è necessaria la prenotazione. Per tutti.

 

PINACOTECA  STUARD

ore 15.30: laboratorio per bambini da 4 a 10 anni.

“Disegno dorato”.

Andiamo insieme alla scoperta dei “fondi oro” presenti nella Pinacoteca e come i pittori del Trecento creiamo il nostro piccolo capolavoro. Max. 20 bambini. È richiesta la prenotazione: tel. 0521-508184.

ore 16.30: visita guidata.

La collezione di Giuseppe Stuard e della Congregazione di San Filippo Neri unite ad opere del patrimonio comunale verranno illustrate in un percorso attraverso sei secoli di storia dell’arte, dai “fondi oro” dei maestri toscani del Trecento al grande artista parmigiano del Novecento Amedeo Bocchi.

Non è necessaria la prenotazione.

ore 18:  inaugurazione del progetto espositivo “I Quadri di Pietro. Capolavori dalla Collezione Barilla d’Arte Moderna”, a cura di Giancarlo Gonizzi, voluto e organizzato dal Comune di Parma e dalla Famiglia Barilla, che mette in mostra, per un anno, alcune delle più interessanti opere della Collezione Barilla di Arte Moderna. Il primo dipinto esposto sarà “Coquillages” di James Ensor, nei mesi successivi verranno presentate opere di: Alberto Savinio, Atanasio Soldati, Chaim Soutine, Max Ernst, Giorgio Morandi, Fernand Leger, Ennio Morlotti, Renato Guttuso, Jean Dubuffet, Lucio Fontana e Pablo Picasso.

 

Domenica 26 Gennaio

CASTELLO DEI BURATTINI

ore 11: visita guidata. 

Un percorso dedicato ad una delle più grandi collezioni di burattini e marionette appartenuti alla Compagnia dei Ferrari e ad altre famiglie di burattinai.

Non è necessaria la prenotazione. Per tutti.

ore 16.30: spettacolo della Compagnia I burattini dei Ferrari. Ingresso libero sino ad esaurimento dei posti disponibili.

 

PINACOTECA  STUARD

ore 16.30: visita guidata.

La collezione di Giuseppe Stuard e della Congregazione di San Filippo Neri unite ad opere del patrimonio comunale verranno illustrate in un percorso attraverso sei secoli di storia dell’arte, dai “fondi oro” dei maestri toscani del Trecento al grande artista parmigiano del Novecento Amedeo Bocchi. Non è necessaria la prenotazione.

 

Mostre ospitate negli spazi espositivi del Comune di Parma

Palazzo del Governatore – sino al 3 maggio 

TIME MACHINE. VEDERE E SPERIMENTARE IL TEMPO

Nata da un’idea dell’assessore alla cultura Michele Guerra, l’esposizione è curata da Antonio Somaini, professore di teoria del cinema, dei media e della cultura visuale alla Sorbona, con le esperte di cinematografia Eline Grignard e Marie Rebecchi. Time Machine esamina il modo in cui il cinema e altri media fondati sulle immagini in movimento hanno trasformato nel corso degli ultimi 125 anni la nostra percezione del tempo, attraverso una serie di tecniche di manipolazione temporale: dall'accelerazione al ralenti; dal fermo immagine al time-lapse; dalla proiezione a ritroso, al loop e alle infinite varianti di quella operazione cinematografica fondamentale che è il montaggio.

Orari di apertura: martedì e mercoledì 15 - 19; da giovedì a domenica e festivi 10 - 19; chiusa il lunedì. 

Ingressi: intero 8 €; ridotto € 5 e € 4

 

Galleria San Ludovico e Portici del Grano – sino al 13 aprile

NOI, IL CIBO E IL NOSTRO PIANETA: ALIMENTIAMO UN FUTURO SOSTENIBILE 

Ambiente, cibo e sostenibilità in un percorso espositivo pensato per coinvolgere e interagire con i visitatori, attraverso esperienze multimediali, aree didattiche e fotografie di grandi autori. La cultura della sostenibilità alimentare sarà promossa attraverso la diffusione di conoscenza e buone pratiche su cibo e ambiente mediante tre azioni: un percorso digitale e multidisciplinare, ospitato nella Galleria San Ludovico, e rivolto a tutti i cittadini, laboratori per gli studenti nello Spazio A, e una sezione fotografica della mostra, visitabile fino al 22 marzo (Giornata mondiale dell’acqua), sotto i Portici del Grano. La mostra è prodotta da Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition con la collaborazione di National Geographic Italia.

Orari di apertura: lunedì - venerdì dalle 9 alle 17, sabato - domenica dalle 10 alle 18

Ingresso gratuito


Palazzo Pigorini – sino al 15 marzo

PARMA È LA GAZZETTA – CRONACA, CULTURA, SPETTACOLI, SPORT: 285 ANNI DI STORIA

La mostra, curata dal direttore della storica testata Claudio Rinaldi e dallo storico Giancarlo Gonizzi, intende documentare la storia plurisecolare della Gazzetta, il più antico quotidiano italiano pubblicato con continuità a partire dal 1735, e la parallela storia della città di cui porta il nome. In quasi tre secoli di attività, la Gazzetta ha raccontato le vicende del territorio, ma non di rado la cronaca ha lasciato spazio alla storia, così che, nella mostra, una selezione di prime pagine affiancate a oggetti memorabili ed emblematici permette al visitatore di attraversare il tempo e rivivere gli avvenimenti più significativi.

Orari di apertura: da martedì a venerdì 16 - 19; sabato e domenica 10 - 13 e 16 - 19

Ingresso gratuito

Tacea la notte placida e Parma - Danza chiuse sabato 31 dicembre e domenica 1° gennaio
 Robert Capa 1943 - 1944, Ferrè Comte – Dettagli, Nel tempio della Duchessa tra reale e virtuale chiuse domenica 1° gennaio