Ambiente

Acque

L'acqua è un bene prezioso:risparmiamola!
CONTATORE

Il Comune di Parma promuove forma di risparmio idrico.

Un consumo responsabile dell’acqua passa attraverso piccoli comportamenti che tutti possono seguire.

Ecco alcuni consigli utili:

giardini vanno annaffiati solo quando non è vietato dalle ordinanze comunali, solo quando realmente lo richiedono, ed eventualmente solo nelle ore notturne dopo le 23 e fino alle 6 quando l'evaporazione è ridotta.

Ridurre gli sprechi: è possibile l'impiego di acqua già utilizzata per lavare frutta e verdura, per innaffiare orti, fiori e piante, risparmiando molti litri di acqua potabile all'anno;

Usare i frangigetto. Basta applicare questi dispositivi al rubinetto per ottenere un notevole risparmio d'acqua: ben 6.000 litri d'acqua in una famiglia di tre persone;

fare attenzione alle perdite e controllare gli impianti.

Riparare tempestivamente un rubinetto che gocciola o un water che perde può far risparmiare in un anno una notevole quantità d'acqua.

nelle operazioni di lavaggio dei piatti o in quelle di igiene personale è buona norma non lasciare che l'acqua scorra inutilmente; in questo modo è possibile risparmiare acqua;

è meglio conservare qualche bottiglia di acqua nel frigorifero piuttosto che fare scorrere l'acqua del rubinetto sino a quando diventa fresca;

far funzionare lavatrici e lavastoviglie a pieno carico così da favorire il risparmio e ridurre anche i consumi di energia elettrica;

ridurre i lavaggi delle automobili: lavare l’auto solo quando strettamente necessario evitando sprechi di acqua.

 


13.04.16

Demanio idrico

Tutto quello che c'è da sapere.
>> Leggi tutto
Il tema delle acque interne superficiali fluviali, lacustri e delle acque sotterranee, è regolato dalla Direttiva Quadro sulle Acque (2000/60/CE), recepita dal decreto legislativo 152/2006.
>> Leggi tutto
Consulta il piano di tutela delle acque nella relativa sezione del sito della Regione Emilia Romagna.
>> Leggi tutto
I dati sono pubblicati sul sito web di Iren emilia al link sotto riportato
>> Leggi tutto
Lo scarico di acque reflue deve essere autorizzato, salvo le acque reflue domestiche (quelle che originano dal metabolismo umano e da attività domestiche) recapitanti in pubblica fognatura che sono sempre ammesse nel rispetto della normativa vigente.
>> Leggi tutto
L'Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) è il provvedimento istituito dal DPR 13 marzo 2013 n.59 e rilasciato su istanza di parte che incorpora in un titolo diverse autorizzazioni ambientali previste dalla normativa di settore.
>> Leggi tutto
Numero Unico 0521 40521