Sport

Insuperabili

Gli atti dei convegni dedicati agli sport adattati.

Osservando la costante crescita del movimento degli sport adattati a livello internazionale, a livello nazionale e a livello locale, sul territorio della provincia di Parma, il Comune di Parma, attraverso l’Assessorato allo Sport, e in stretta collaborazione con il tavolo di coordinamento provinciale sulla disabilità, nel 2014, decide di farsi promotore di un convegno che possa essere luogo di incontro e confronto e, successivamente, motore di nuove collaborazioni, partnership e progettualità, tra istituzioni, imprese, associazionismo e realtà sportive. In particolare, all’interno di una più ampia collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Bagnolo in Piano (Reggio Emilia), sivuole approfondire il ruolo strategico delle discipline paralimpiche come occasione di sviluppo peril territorio.

L’intenzione è mettere a confronto direttamente gli operatori a diverso titol impegnati nel campo dello sport per le persone con disabilità; pertanto vengono coinvolti studiosi, professionisti, imprenditori, istituzioni e i diretti interessati, ossia gli sportivi paralimpici, nella prestigiosa sede del Palazzo del Governatore.

La proposta, in questa occasione, è rivolta primariamente alle aziende che operano sul territorio e producono ausili o materiali ad alto contenuto tecnologico, ad esperti nel settore della pratica sportiva adattata, a società che commercializzano ausili ortopedici e riabilitativi e ai centri sanitari di medicina riabilitativa.

Ognuno porta il proprio contributo, il proprio punto di vista. Lo scopo è prendere consapevolezza della possibilità per Parma di poter investire in un settore sì specifico, ma aperto a varie applicazioni, come quello delle discipline sportive adattate, mettendo in comunicazione due mondi di eccellenze del territorio: da una parte quello dello sport per disabili, pionieristico in Italia per numeri e cultura dell’integrazione, dall’altra quello imprenditoriale, in particolare quello dedicato alla produzione e realizzazione degli ausili necessari per praticare lo sport adattato.

Lo spirito che accomuna entrambi i mondi è messo in risalto dallo slogan del convegno: “Le abilità adattate. Le opportunità per le imprese. La stessa passione”. L’obiettivo è quello di favorire una cultura della disabilità, considerando quest’ultima una risorsa e non un limite, un mezzo per sviluppare ricerca in ambito tecnologico. Al convegno viene assegnato il titolo “Insuperabili.

Diffusione della pratica sportiva adattata: occasione di sviluppo territoriale”. Le relazioni, gli studi, le ricerche, gli approfondimenti e le esperienze portate aprono la strada, come auspicato, ad una fattiva collaborazione, a risultati concreti, studi importanti e a positivi esempi di contagio sul tema oggetto del convegno.

Tali risultati portano l’Assessorato allo Sport del Comune di Parma a organizzare, a poco più di due anni di distanza, nel 2016, un nuovo convegno, dal medesimo titolo, come momento di riflessione sui risultati ottenuti e nuovo stimolo per allargare il concetto dell’investimento nel mondo dello sport adattato a tutte le imprese, a prescindere dal settore di riferimento.

Non solo, infatti, aziende impegnate nella realizzazione di ausili, ma tutte le imprese che vogliano investire nello sport paralimpico come attività rientrante nell’area della responsabilità sociale d’impresa.

Quindi non solo un singolo settore, ma potenzialmente tutto l’universo imprenditoriale che voglia utilizzare l’immagine delle attività e dei singoli sportivi paralimpici, dando loro le risorse necessarie per avanzare.

Inoltre, se il primo appuntamento del 2014 voleva intavolare la discussione, creare consapevolezza e permettere l’allacciamento dei rapporti tra i vari soggetti che si occupano di sport adattato sul territorio di Parma e provincia, il convegno del 2016 – che ha avuto luogo su due giornate - ha invece voluto mettere in luce le best practise sorte sugli stimoli del convegno del 2014.

In particolare, nella prima giornata del 16 dicembre, si è dato spazio ad alcuni esempi imprenditoriali di investimento e sostegno dello sport paralimpico, tra l’investimento strategico e l’impegno sociale, mentre nella seconda giornata si sono accesi i fari sul movimento sportivo adattato del territorio, nonché sul nuovo sistema di accreditamento promosso dal Servizio Sport del Comune di Parma.

I convegni di “Insuperabili” sono stati organizzati dal Comune di Parma, in collaborazione con la Provincia di Parma, l’Ufficio scolastico regionale del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, il comitato regionale Emilia Romagna del Coni, il Comitato Italiano Paralimpico, l’Università degli Studi di Parma, Abili allo Sport, il Team Parma di Special Olympics Italia, il Servizio sanitario regionale Emilia Romagna - Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

In allegato gli atti dei convegni

Insuperabili 2016_ w
Atti (1)

Numero Unico 0521 40521