E’ una struttura socio-sanitaria semiresidenziale rivolta a persone in condizioni di disabilità e con limitazioni delle autonomie funzionali, che hanno concluso il percorso scolastico e per le quali non è prevedibile un percorso di inserimento lavorativo o formativo.

I centri offrono interventi volti all’acquisizione della maggiore autonomia individuale possibile nelle attività quotidiane e al mantenimento e potenziamento delle capacità cognitive e relazionali, nonché delle abilità residue. Offrono, inoltre, un sostegno alla persona con disabilità e alla sua famiglia, supportandone il lavoro di cura, riducendo l’isolamento, evitando o ritardando il ricorso alle strutture residenziali e attivano strategie per migliorare la qualità della vita, favorendo l’interazione e l’integrazione sociale.

L’inserimento in un Centro Socio Riabilitativo Diurno può essere a tempo prolungato o temporaneo e/o di sollievo, nel rispetto della programmazione distrettuale.

Le proposte di inserimento, subordinate alla definizione di un progetto di vita, sono valutate dall’Unità di Valutazione Multidimensionale nella sua veste di organismo deputato alla validazione di progetti di vita e di cure.